Follow Il Ponte Contemporanea on Artsy
Il Ponte Contemporanea

ONE @Home

‘ONE @Home’

PATRIZIO TRAVAGLI

Fata Morgana

Patrizio Travagli, per la serie di mostre “One@Home”, in collaborazione con Achille Bonito Oliva, presenta l’installazione ‘Fata Morgana’. Un esperimento che necessariamente segue il linguaggio della galleria, che mira ad inserire l’attività della stessa nel tessuto artistico e spontaneo dell’ambiente circostante.

Murales, fabbriche riconvertite e costruzioni dal carattere metropolitano in contrasto con i palazzi di fine ‘800 attraggono artisti, collezionisti, cineasti, imprenditori che rendono il quartiere uno dei poli più creativi e stimolanti della capitale.

Per questa tappa romana il progetto di Fata Morgana, instaura un dialogo diretto con lo spazio adagiandosi e prendendo la forma della vetrata degli spazi casalinghi de Il Ponte Contemporanea.

Una finestra da accesso all’esterno.

Una finestra viene permeata dall’esterno.

Una osmosi spesso non voluta, data dalla superficie diafana del vetro; sulla quale ho pensato l’intervento.

Le forme circolari di varia dimensione portano l’idea di una pittura che cerca la profondità prospettica (ndr. sempre assolutamente illusoria).

La superficie dei cerchi reagisce alla luce, sempre diversa durante le ore del dì e della notte, cambiando le regole dello scambio interno/esterno.

Tutto ciò che è riflesso viene tradotto in rosso; forse un redshift di immagini che abbiamo sempre più lontane e che ci fanno confondere quella che normalmente percepiamo come continuità del mondo?

Patrizio Travagli

 

L’installazione, così come i murales del quartiere - museo a cielo aperto - sarà visibile dalle vetrate di Via dei Mercati Generali 8, dal 5 Dicembre, dalle ore 19.

Dal 6 Dicembre sarà possibile richiedere, previo appuntamento, una visita dall’interno dell’appartamento. 

Il Ponte Contemporanea

Via Giuseppe Acerbi 31A, 00154 Roma Tel: 06 89167520

info@ilpontecontemporanea.com

www.ilpontecontemporanea.com

‘ONE @Home’

MYRIAM LAPLANTE

Il Portale

Myriam Laplante inaugura “One@Home”, un esperimento che necessariamente è la naturale evoluzione della galleria, che mira ad inserire l’attività della stessa nel tessuto artistico e spontaneo dell’ambiente circostante. L’idea è quella di modificare la concezione dello spazio espositivo, da luogo fisico a medium senza confini concreti e prestabiliti. 

Murales, fabbriche riconvertite e costruzioni dal carattere metropolitano in contrasto con i palazzi di fine ‘800 attraggono artisti, collezionisti, cineasti, imprenditori che rendono il quartiere uno dei poli più creativi e stimolanti della capitale.

“In una casa, un ramo ha trafitto una parete, con una cornacchia appollaiata. Da dove arriva? Cosa c'è dietro la parete? Esistono fenomeni che mettono a prova le nostre convinzioni. A volte, avvertiamo ciò che non si vede e quello che troviamo davanti ai nostri occhi sembra una simulazione onirica.” 

Myriam Laplante 

L’installazione, così come i murales del quartiere - museo a cielo aperto - sarà visibile da Via dei Magazzini Generali 8, dal 17 ottobre dal tramonto all’alba.

Dal 18 ottobre sarà possibile richiedere, previo appuntamento, una visita dall’interno dell’appartamento.