Follow Il Ponte Contemporanea on Artsy
Il Ponte Contemporanea

Next

Acts_of_indecency_7.jpg

Melati Suryodarmo

La mostra si compone di fotografie appartenenti alla serie Acts of Indecency attraverso le quali l’artista mostra un interesse per i nudi femminili di Egon Schiele e per l’aspetto psicologico che ne traspare. L’intenzione estetica perseguita è quella di giungere al ridicolo mettendo in discussione la visione che ha la società contemporanea del corpo femminile.

Melati Suryodarmo (Surakarta 1969) vive e lavora in Germania dal 1994. È stata allieva di Marina Abramović alla Hochschule für Bildende Künste di Braunschweig dove ha avuto modo di  sviluppare la sua ricerca artistica incentrata sulla performance e sul Raum konzept. Nelle sue performance sono trattati i temi dell’identità, del genere, della politica e della relazione tra il corpo e l’ambiente circostante. Dal 1996 Suryodarmo ha presentato i suoi lavori in numerosi festival e musei internazionali tra i quali: la 50sima Biennale di Venezia (2003), il Van Gogh Museum di Amsterdam (2005), la Videobrasil a Sao Paolo (2005), la 52sima Biennale di danza di Venezia (2007), il KIASMA di Helsinki (2007), Manifesta7 a Bolzano (2008), In Transit festival al HKW di Berlino (2009), il Luminato festival di Toronto (2012), Beyond the East: Oltre l’Oriente al Macro Testaccio di Roma. Nel 2014 la galleria Il Ponte Contemporanea ha presentato in esclusiva il video Sombre.